Isla Negra - Casa de poesía y literaturas

Sassari in Palabra

 SASSARI, TRA LE OLTRE 200 CITTA’ DI PALABRA EN EL MUNDO

 

Nel "Maggio Sassarese", per il CANTIERE POETICO dell'associazione POP-Progetto OTTOBREinPOESIA di Leonardo Omar Onida:

attraverso la poesia, un messaggio in contemporanea mondiale contro le guerre, a favore di progetti di pace (locandina Festival in allegato).

 

 

Sassari sarà una delle 200 città del mondo che il 21 maggio celebrerà il progetto Palabra en En el Mundo, nato nel 2007 da un'idea di tre straordinari artisti sud americani,Tito Alvarado, Gabriel Impaglione, Alex Pausides.

 

Letture all'aperto, dibattiti, manifestazioni artistiche, reading poetico musicali in contemporanea mondiale, come una rete di artisti, poeti, esseri umani che manifestano contro tutte le guerre.

 

Ad oggi le nazioni partecipanti sono 33, tra cui: Italia, Romania, Bielorusia, Bulgaria, Spagna, Germania, Stati Uniti, Canada, Argentina, El Salvador, Panama, Perù, Mexico, Francia, Costa Rica, Chile, Colombia, Republica Dominicana, Bolivia, Nicaragua, Brasile, Guinea, Mozambique, Svezzia e Uruguai.

 

L'evento a Sassari, fortemente voluto dall'assessorato alle Culture e inserito nel maggio sassarese, è parte del Cantiere Poetico organizzato dal Progetto Ottobre in Poesia, ideato e diretto da Leonardo Omar Onida (referente di Palabra en el Mundo per la Sardegna).

 

Il 21 maggio, dalle 18:30 nel centro storico cittadino, in Via Torre Tonda davanti alle vecchie mura, un reading poetico a più voci con artisti d'eccezione tra i quali la scrittrice più volte in nomination al Nobel per la letteratura Giovanna Mulas, il poeta argentino Gabriel Impaglione, co-fondatore del progetto Palabra e tanti altri.

 

Si avrà la possibilità di ascoltare in anteprima assoluta, un estratto del monologo teatrale della Mulas "Di Carne Assente", dalla sua stessa voce.

 

Un importante contributo artistico Sassari lo offre inoltre al Mondo e al progetto poetico internazionale, attraverso un'idea di Leonardo Boscani e Leonardo Onida, prodotta dagli stessi e da Rita Delogu: un file audio che verrà usato in molte delle città coinvolte, per scandire il momento di contemporaneità dell'evento, intorno alle 19:30.

Dai megafoni, dagli altoparlanti, come suo

neria dei cellulari, dai pc portatili lo stesso file audio, un prodotto artistico nato a Sassari per essere utilizzato da più di 100 città nel mondo (quasi tutte le città europee aderenti all’evento, buona parte di quelle del nord africa e del sud America).

Quando i versi arriveranno a ridosso del tramonto e il buio sarà protagonista, sulle pareti delle vecchie mura della città verrà proiettato in anteprima assoluta un prezioso contributo artistico, il video Oracle Moving di Leonardo Boscani, realizzato con il patrocinio del CONI di Sassari e prodotto in collaborazione con il FRAC e il MAN di Nuoro.

 

Un'altra bella pagina culturale, un contributo prezioso che una città di Provincia offre, poeticamente, al Mondo. 

Comentarios

No hay ningún comentario

Añadir un Comentario: